venerdì 23 maggio 2008

L'approvazione è sinonimo di certezza?

In questi ultimi giorni i miei pensieri sono dedicati al mondo, alla società.
Una sola domanda mi tormenta e mi assilla:
Il mondo è retto da incertezze che diventano certezze perchè accettate da tutti?
Può essere possibile che noi accettiamo delle incertezze come certezze perchè sono condivise da tutti.
Come mai nessuno si chiede se è veramente così oppure se c'è qualche altra verità, magari ci sono certezze che non essendo accettate dalla società vengono messe in discussione e quindi vengono etichettate come incertezze.
La grafologia morettiana potrebbe essere una di quelle certezze non accettate come tali dalla comunità scientifica e quindi automaticamente viene incasellata come qualcosa di incerto di misterioso.
Ma è possibile una cosa del genere?
Possiamo noi uomini liberi accettare un simile paradigma?

1 commento:

redlo ha detto...

Cioè, fammi capire, ragioni sul mondo e hai una sola domanda???
Stai certo ...
Ps: togli il fatto di inserire il codice dell'immagine prima dei commenti che mi ha già stancato!